CORSICARIZSERVICE: accordi, vertenze e volantini

CARGO MALPENSA:

300 MILA EURO DI ARRETRATI

AI LAVORATORI DELLE COOP. DI ALHA!

Sono finalmente andate in decisione una serie di cause promosse da un nutrito gruppo di nostri iscritti (oltre cinquanta) soci lavoratori addetti all'appalto Alha presso Malpensa gestito prima dalla Coop Sltm e poi dal 2015 dalla subentrata Coop Ncl.

Le cause assegnate ai tre Giudici della sezione lavoro del Tribunale di Busto Arsizio sono state decise in modo conforme e tutte con l'accoglimento delle domande formulate dai lavoratori.

Leggi tutto...

 

CARGO MALPENSA:

ANCHE I LAVORATORI DELLA COOP NCL HANNO DIRITTO AL PREMIO!

Oggi è stato siglato l’accordo per l’introduzione del premio ai 300 lavoratori della coop NCL operante presso il Cargo Alha di Malpensa.

L’accordo è articolato in tre anni con l’introduzione della piattaforma  Edenred (simile ad Alha).

Leggi tutto...

 

CARGO MALPENSA ALHA:

IL GIUDICE ORDINA A COOP NCL E A ALHA, DI PAGARE IL PREMIO!

Ieri il Giudice del lavoro di Busto A., con sentenza ha ordinato alla coop. Ncl, al consorzio Logico e ad Alha A. al pagamento del premio di risultato del 2016.

Leggi tutto...

 

CARGO ALHA MALPENSA:

ALTRO GRAVE INCIDENTE!

Questa notte verso le ore 0.30 sulla ribalta dell’accettazione merci presso l’area Alha al Cargo di Malpensa, un muletto mentre stava trasportando merce ha perso una ruota.

Solo la fortuna, e la prontezza del lavoratore della coop Ncl, ha evitato che succedesse quanto avvenuto un mese fa sempre a Malpensa presso l’area cargo di Mle.

Purtroppo, nonostante quanto dichiarato in sede Enac dalle società Alha, Mle e Beta Trans, continuano a ripetersi incidenti dovuti alle condizioni lavorative e alla mancanza di sicurezza.

Ricordiamo che a fronte delle numerose richieste avanzate da tutte le ooss, per regolarizzare la situazione all’interno del cargo di Malpensa, le società hanno risposto che “tutte le norme di sicurezza sono rispettate”, negando palesemente la realtà.

Da parte nostra, non possiamo che ribadire quanto già detto in sede Enac, in occasione dello sciopero dell’8 marzo scorso:

  • Ø occorre intervenire sulle strutture del Cargo, con profonde modifiche organizzative e di spazio sia sulle ribalte che nei magazzini;
  • Ø occorre intervenire sulla manutenzione e controllo di tutti i mezzi utilizzati;
  • Ø occorre intervenire sull’organizzazione del lavoro attraverso il rientro alle committenti del lavoro dato in subappalto a cooperative, che negli anni si sono dimostrate “scatole vuote” create con il solo scopo di risparmiare sulla manodopera;
  • Ø occorre istituire un sistema di controllo e verifica sul rispetto delle norme antinfortunistiche su tutta l’area del Cargo di Malpensa.
 

CARGO ALHA:

INIZIATE LE CAUSE BUSTE PAGA COOP NCL

Ieri si è tenuta la prima causa promossa, tramite i legali del nostro sindacato, da un gruppo di lavoratori della coop Ncl, perché siano riconosciute le differenze retributive sugli istituti contrattuali ed il pagamento delle ore di sospensione immotivata dal lavoro.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...