Da questa mattina all'alba un gruppo di operai delle cooperative esternalizzate del polo logistico Ikea di Piacenza hanno nuovamente bloccato con un picchetto uno degli ingressi del deposito centrale della multinazionale svedese in via Torre della Razza. 
Alla base della protesta di questa mattina la cassa integrazione annunciata da alcune delle ditte cui l'IKEA ha dato l'appalto della gestione della forza lavoro addetta alla logistica.
Una ventina di persone che hanno allestito il sit in e un falò per scaldarsi. Fuori intanto restano in attesa di entrare non solo i camion, ma anche i lavoratori che non aderiscono allo sciopero. Sul posto erano presenti in forza polizia, carabinieri e polizia municipale. Alle 9.30 sono partite le cariche contro i lavoratori che picchettavano il cancello 9 dello stabilimento. Alcuni lavoratori vengono fermati e identificati. Ma il blocco continua e i camion con le merci vengono bloccati. Alle 11.00 il blocco delle merci in entrata e in uscita continuava a tenere. Ma intorno alle 11.20 i lavoratori hanno deciso di sciogliere il picchetto per discutere su nuove iniziative di lotta.

 

leggi notizie in:        http://www.sicobas.org