FERRIOVIERI

Due macchinisti attivisti Cub, dell'Iesb Milano Passeggeri, sono stati puniti con quattro giorni di sospensione ciascuno per aver scioperato col treno IC 664 (servizi minimi di legge) a Genova.
La mancata presentazione è stata determinata dal fatto di non aver ricevuto il comando individuale (vedi sentenza di Bologna); la dirigenza di impianto sostiene di aver tentato di comandare il servizio, in realtà lo ha fatto tardivamente (il pomeriggio prima) quando i telefoni personali erano ormai spenti.
Questa è solo l'ultima delle sanzioni (comminate per i più vari motivi ma senza sconto alcuno) che hanno colpito i nostri numerosi iscritti nell'impianto, colpevoli di aver aderito ad un'organizzazione attivissima che denuncia e combatte sul campo ogni giorno senza sosta. Da tempo ormai, in occasione di ogni sciopero, i nostri compagni vengono sistematicamente assegnati ai treni di legge, onde permettere di sfruttare appieno il krumiraggio; e questo anche e soprattutto negli scioperi orza, da noi organizzati (in quanto loro estinti da tempo) senza che i diriGGenti dell'orza (ora coatti) abbiano mai speso una parola di riconoscimento.
Ora prepariamo il ricorso, avanti nell'impegno fino all'estinzione dei sindacati complici e dei falsi oppositori!

http://www.latalpadimilano.it/